full screen background image

“A rugby si gioca con le mani e con i piedi, ma in particolare con la testa e con il cuore.” DIEGO DOMINGUEZ

E' stato un weekend perfetto, perché tutte le nostre squadre hanno vinto. Certo, la vittoria della prima squadra ha un particolare peso specifico, ma anche i successi di under 17 e under 15 sono meritatissimi e premiano due gruppi che hanno sempre lavorato duramente. Da ricordare anche il fine settimana del minirugby, che ha ben giocato e si è tanto divertito al Città di Treviso.

serie C: RUGBY FELTRE - PORDENONE 41-10

RUGBY FELTRE: Dalla Rosa (5' st Rech), Della Dora, Corso, Garlet, Francescato, Sartor, Sommariva (20' st Aspodello), Perotto (15' st Girardini), Tranquillin (5' st Bellani), Bona, Bellumat, Bilesimo (12' st P. Dall'Agnol), Funario (5' st Da Lan), R. Dall'Agnol (5' st Cappelletti), Stefani. Allenatore Federico Coppa.
PORDENONE RUGBY: Bravin, Orsaria, Perlin, Marosa, Lo Bue, L. Flora, E. Flora, T. Picchietti, De Ziller, Clarotto, Padoan, Bertuzzi, Pancino, R. Picchietti, Pivesso. Allenatore Valter Secolo.
ARBITRO: Alex Frasson.
MARCATORI: nel I° tempo 3' cp Sartor, 11' meta T. Picchietti ntr, 19' meta Garlet tr Sartor, 28' meta Bilesimo ntr, 39' meta Bellumat tr Sartor. Nel II° tempo 5' meta Bellumat tr Sartor,11' meta Francescato tr Sartor, 22' meta Sordini ntr, 25' meta Della Dora ntr.
NOTE: 34' pt espulso R. Picchietti

Un punto doveva arrivare e ne sono giunti 5. Senza accontentarsi del minimo risultato, ma con una prestazione di elevata intensità, Sartor e compagni hanno superato il forte Pordenone, conquistando l'accesso ai playoff per la promozione in serie B. Consci del valore dell'avversario, i nostri ragazzi hanno affrontato con il piglio giusto la partita, ma un po' di emozione, come era inevitabile, ha rallentato gambe e mani nei primi minuti. Le civette ne hanno approfittato, passando con una meta di Tiziano Picchietti, che ci ha mandato sotto nel punteggio. La reazione, però, è stata veemente, sono giunte le marcature di Andrea Garlet e di Riccardo Bilesimo, la sua prima con la formazione seniores, a ribaltare il risultato e fornire serenità a tutto l'ambiente. Il Pordenone si è complicato la vita con l'espulsione ricevuta da Raffaele Picchietti, ma non ha mai mollato. A cavallo del riposo, sono giunte le due segnature di Jean Bellumat, che ci hanno dato la matematica certezza di non poter più essere raggiunti in classifica dal Trento, grazie al punto di bonus offensivo. La partita è rimasta comunque vivace, per il Feltre sono arrivate altre due mete, di Enrico Francescato e Geordie Della Dora, mentre per il mai domo Pordenone va segnalata la bella segnatura di Sordini.

under 17: RUGBY FELTRE - FTGI ALTA MARCA 26-17: partono forti i nostri ragazzi, che ben disposti in campo, alternano gioco al piede e folate della linea dei trequarti. Molto efficaci anche le fasi statiche. Dalla superiorità espressa nella prima parte di gara, nonostante le qualità dell'Alta Marca, vicecapolista, arrivano le mete di Pietro Aspodello e Davide Zabot, quest'ultima trasformata da Lorenzo Pilat. I trevigiani, però, non stanno a guardare, reagiscono con grande carattere e tra la fine del primo tempo e la prima metà della ripresa, capovolgono il punteggio, portandosi a condurre sul 17-12. Qui, però, esce il carattere dell'under 17 del Rugby Feltre, che non si fa prendere dallo sconforto, ma torna a giocare con raziocinio. Al 24' è un'ubriacante serpentina di Francesco Garlet a ristabilitre la parità e la successiva trasformazione di Riccardo De Cet manda nuovamente avanti i granata. Sul finire del tempo un'altra marcatura di Pietro Aspodello, questa trasformata da Lorenzo Pilat, fissa il punteggio sul risultato finale di 26-17, con cui la squadra garantisce un grande saluto a Stefano Vieceli, il condottiero di queste tribolate, causa covid, ma felici ultime stagioni. Sono scesi in campo: Aspodello, Brandstetter, Zabot, Garlet, De Cet, Pilat, Gallon, Sangiorgi, Cescato, Gorza, Simonetti, P. Zanella, Mezzalira, L. Zanella, Fenti. A disposizione: Rizzotto, Tonon e Scopel, supporto in panchina da Cossalter e Rossi. Un ringraziamento allo staff tecnico, composto da Stefano Vieceli ed Enrico Cappelletti, con l'accompagnatore Fabrizio Tonon e il guardalinee Renato Garlet.

under 15: PORDENONE - RUGBY FELTREVALDO 8-47: a San Vito al Tagliamento sabato è andato in scena il succoso antipasto del match seniores, che si sarebbe disputato il giorno successivo. La nostra under 15 ha regalato un'altra prova spettacolare, dimostrando una propensione al gioco veramente notevole, al cospetto di un avversario con numeri importanti, composto di giocatori di stazza fisica rilevante, senz'altro superiore rispetto ai torelli granata. La partita si apre con un predominio del Pordenone nel possesso, ma appena si apre qualche spazio, i granata dimostrano la loro superiorità nella continuità di gioco, andando a segno per tre volte, con uno scatenato Reolon, con altrettate trasformazioni di Bellani. L'andamento dell'incontro non cambia neanche nella ripresa, nonostante i molti cambi e l'ingresso di qualche esordiente nelle nostre fila, che, anzi, dimostra già di essere in sintonia con i compagni di squadra. La gestione del gioco al piede da parte di Bellani è sapiente, la manovra granata rimane spettacolare ed efficace, tanto che si aggiungono altre quattro segnature pesanti. Alla fine i marcatori sono Reolon con cinque mete, Sangiorgi con due e Bellani, con sei trasformazioni. Man of the match: Raffaele Reolon e chi altri?

minirugby: grande grande grandissimo weekend al Città di Treviso, con tanta gioia di ritrovarsi, giocare, correre, divertirsi. Non sono mancati neppure i risultati, tra tutti citiamo l'11esimo posto dell'under 7. Molto brava anche Caterina Garlet, arrivata assieme alle compagne di squadra a giocarsi la finalissima del torneo under 15 femminile.

© 2019 ASD Rugby Feltre

Via Negrelli 5 - CP 73

32032 Feltre (BL)

Codice Fiscale 82003790258

Partita IVA 00287570253

Codice società 190776