full screen background image

“A rugby si gioca con le mani e con i piedi, ma in particolare con la testa e con il cuore.” DIEGO DOMINGUEZ

RUGBY RIVIERA 1975: Bonfanti, L. Frigato, Zara, Martignon, Tiso, Pavin, Biasiolo, Saccarola, Polo, Gasparini, Cajani, Andriolo, Girotto, Terzo, Barina. Allenatore Mario Pavin.

RUGBY FELTRE: Dalla Rosa, Conz (1' st Gurrieri), N. Girardini, Stefani, De Marco, Sartor, Pa. Busetto (15' st Capizzi), E. Perotto, K. Girardini (10' st Zatta), Pi. Busetto (17' pt R. Dall'Agnol), Bordin, Bilesimo (30' st Turrin), Funario, Dal Castel (10' st P. Dall'Agnol), M. Perotto (30' st Bertagnin). Allenatore Andrea Barp.

ARBITRO: Alessandro Zerbinati di Rovigo.

MARCATORI: nel I° tempo 6' meta Pavin tr Pavin, 11' cp Pavin, 13' meta Tiso ntr, 15' meta L. Frigato ntr, 30' meta Dal Castel ntr. Nel II° tempo 4' meta Biasiolo tr Pavin, 25' meta M. Perotto ntr, 35' cp Pavin, 38' meta Turrin tr Sartor.

NOTE: 37' pt cartellino giallo a Terzo.

Dopo quattro vittorie consecutive, torniamo da Mira con una sconfitta che non lascia molte repliche, ma qualche piccolo rammarico sì. Il Riviera ha meritato la vittoria, in virtù di una prestazione attenta e soprattutto di una partenza a razzo, che li ha visti andare a segno per tre volte in un quarto d'ora. I nostri ragazzi sono stati bravi a non mollare e a rientrare poco alla volta in partita, anche se mai il Riviera ha dato l'impressione di lasciarsi sfuggire l'incontro. Peccato, perché forse con un pizzico di concretezza in più avremmo potuto incamerare uno o due punti di bonus, ma sulla strada della crescita di questo gruppo, ci stanno anche domeniche così.

Il Riviera parte fortissimo e al 6' è già in meta: dopo una serie di rilanci stretti vicino al punto d'incontro, l'ovale viene mosso al largo, dove Pavin si fa trovare pronto a evitare un avversario e schiacciare in meta. La stessa apertura muove nuovamente il tabellino all'11' dalla piazzola e al 13' manda in meta Tiso, con un perfetto cross kick, che trova l'ala prontissima alla ricezione e alla marcatura. I neroverdi non si fermano e al 15' marcano nuovamente: questa volta siamo un po' sfortunati, perché su due punti d'incontro rimangono per terra sia Paolo, sia Pietro Busetto, ragion per cui al largo c'è tanto spazio e Lorenzo Frigato non si fa pregare.

Qui la nostra prima squadra è brava, perché potrebbe naufragare definitivamente e, invece, reagisce con cuore e orgoglio. Al 30' è la maul a confezionare la prima segnatura della nostra partita, con Riccardo Dal Castel che finalizza un carrettino ben eseguito. Il Riviera rimane con l'uomo in meno alla fine del primo tempo, ma all'inizio della ripresa, quando stiamo cercando di alzare il ritmo, prendiamo una meta di intercetto da parte di Biasiolo e la partita sostanzialmente si chiude lì.

I nostri ragazzi, comunque, continuano ad attaccare, trovando l'attenta difesa del Riviera sempre pronta a rintuzzare i nostri tentativi. Al 25' finalmente riusciamo a sfondare, al culmine di un'azione multifase, che porta Matteo Perotto a marcare al largo. Pavin allunga per i suoi dalla piazzola e a una manciata di minuti dalla fine è Andrea Turrin, sulla spinta della maul, a realizzare la nostra terza marcatura.

Ci sarebbe forse il tempo per tentare di recuperare uno o due punti di bonus, ma ormai la partita è andata, il Riviera ci nasconde l'ovale e si finisce sul punteggio di 30-17.

Da segnalare l'ottimo esordio in prima squadra di Rocco Dall'Agnol, bravissimo a calarsi da subito nel contesto di un match così complicato. Chiudiamo, perciò, l'anno al secondo posto, avendo schierato in una partita tanto delicata dieci giocatori sotto i vent'anni. L'anno nuovo dovrà portarci i punti per l'accesso alla poule promozione e sotto l'albero troveremo qualcuno dei tanti infortunati di lungo corso, finalmente pronti al rientro. Un plauso va dato a chi ha stretto i denti in questi mesi complicati, facendosi sempre trovare pronto.

© 2019 ASD Rugby Feltre

Via Negrelli 5 - CP 73

32032 Feltre (BL)

Codice Fiscale 82003790258

Partita IVA 00287570253

Codice società 190776