full screen background image

“A rugby si gioca con le mani e con i piedi, ma in particolare con la testa e con il cuore.” DIEGO DOMINGUEZ

FELTRE: Selvestrel (Riva al 68’), Garlet, Dall'Omo, De Boni, Della Dora, Corso, Sommariva, Bellumat (Girardini al 31’), Perotto (Strapazzon al 65’), Gurrieri, Bortolot, Ongaro, Zuffogrosso, Zancanaro (Dal Castel al 50’), Cambruzzi. A disposizione: De Marco, Conz e Olivotto. Allenatore: Gerardi.

BELLUNO: Sparano, Nicola Bernardi, De Polo, Damiano Sacchet (Tomasella al 63’), Longo, Federico Sacchet, Vedana, Bortoluzzi, Mattia Bernardi, Dal Pont, Bianchet (Sommacal al 63’), Casol (Brancher al 41’), Andrea Monestier, Pellin (De Cesero al 80’), Zampieri (Ruggeri al 63’). A disposizione: Capraro e Munaro. Allenatore: Liguori.

Arbitro: Marco Buso di Treviso.

Marcatori: 9’ m. Cambruzzi tr. Corso , 29’ m. Bortoluzzi ntr., 43’ meta di mischia Feltre tr. Corso, 51’ m. Nicola Bernardi ntr., 61’ m. Cambruzzi tr. Corso, 71’ m. Federico Sacchet tr. Federico Sacchet, 78’ Nicola Bernardi ntr., 80’ c.p. Corso, 84’ c.p. Federico Sacchet.

Note: ammoniti Nicola Bernardi (B) al 24’, Sparano (B) al 60’, Cambruzzi (F) al 67’ e Zuffogrosso (F) al 70’.

E' finita con tanta amarezza, con un calcio di Federico Sacchet a tempo ampiamente scaduto, che ha dato il successo al Belluno, al termine di un derby non bello ma intenso. Eppure ci eravamo issati fino al 21-10, punteggio con il quale ci si è presentati negli ultimi 10' di partita. Siamo andati sotto per 22-21 al 78', ma un piazzato di Leonardo Corso ci ha consentito proprio all'80' il nuovo sorpasso. A quel punto il match pareva chiuso, però va dato merito al Belluno di averci sempre creduto, sia quand'era sotto di 11 punti, sia quando si è trovato a inseguire con il tempo ormai scaduto, tanto da trovare la punizione della vittoria. 

foto del Corriere delle Alpi

© 2019 ASD Rugby Feltre

Via Negrelli 5 - CP 73

32032 Feltre (BL)

Codice Fiscale 82003790258

Partita IVA 00287570253

Codice società 190776